Canone RAI: dichiarazione di non detenzione da inviare entro il 31 gennaio

Come ogni anno, Adiconsum ricorda a tutti i contribuenti che hanno diritto all’esonero dal pagamento del Canone TV le scadenze per non incorrere in ritardi di presentazione delle dichiarazioni sostitutive e, dunque, in addebiti e sanzioni.

Come di consueto, la scadenza per l’invio della dichiarazione sostitutiva per la non detenzione del televisore, che va presentata ogni anno, è il 31 gennaio 2020. Se la dichiarazione sostitutiva viene trasmessa all’Agenzia delle Entrate dal 1° febbraio al 30 giugno 2020, la stessa ha valenza per il secondo semestre dell’anno 2020.

Il consiglio di Adiconsum è di trasmettere tale dichiarazione entro il mese di dicembre 2019, in modo tale che il fornitore di energia elettrica, sulle quali bollette viene addebitato il canone tv, faccia in tempo a ricevere comunicazione da parte dell’Agenzia delle Entrate di non effettuare l’addebito in bolletta.

In ogni caso, non c’è nessun problema in caso di addebito sulla prima bolletta ricevuta nell’anno 2020 su cui è presente l’addebito del canone TV, giacchè è sempre possibile trasmettere all’Agenzia delle Entrate la richiesta di rimborso.