Bonus TV: scopri cos’è e come ottenerlo

In vista della transizione verso la nuova tecnologia DVBT-2/HEVC, il Ministero dello Sviluppo Economico e il Ministero dell’Economia e delle Finanze hanno emanato un decreto interministeriale che regola l’erogazione dei contributi per i consumatori che acquistano tv e decoder di ultima generazione. Il bonus è reso possibile dalle risorse previste dalla legge di Bilancio 2019, pari a 150 milioni di euro.

Tale contributo economico sarà disponibile dal 18 dicembre 2019 al 31 dicembre 2022, sotto forma di sconto di 50 euro per l’acquisto di un nuovo apparecchio TV.

I REQUISITI

Il bonus TV spetta ai cittadini:

  • Residenti in Italia;
  • Con Reddito ISEE fino a 20.000 euro.

Il contributo è inoltre riconosciuto una sola volta per nucleo familiare e per l’acquisto di un solo apparecchio TV.

COME RICHIEDERLO

I cittadini possono richiedere il Bonus TV per acquistare nuovi televisori, smart tv e decoder presentanto al venditore un’autocertificazione, resa nelle forme della dichiarazione sostitutiva, con cui attestano sotto la propria responsabilità che il nucleo familiare rientra nella soglia ISEE fissata dal decreto e che non si è già usufruito del contributo.

Il modello sarà messo online sul sito del Ministero dello Sviluppo Economico.

PERCHE’ IL BONUS

Dal luglio 2022, gli apparecchi TV e i decoder dotati di tecnologia Dvb T1 non saranno più in grado di ricevere le trasmissioni televisive a causa del passaggio obbligatorio al nuovo digitale terrestre 2.0.

Per capire se dovrai cambiare televisore o munirti di nuovo decoder, devi verificare se il tuo televisore è stato acquistato prima del luglio 2016 o dopo il 1° gennaio 2017: nel primo caso devi controllare le specifiche tecniche perché è probabile la tua TV non sia dotata della nuova tecnologia Dvb T2, nel secondo caso, invece, dovresti poter stare tranquillo.