Coronavirus: Arera blocca i distacchi per morosità delle utenze

Tutte le eventuali procedure di sospensione delle forniture di energia elettrica, gas e acqua per morosità – di famiglie e piccole imprese – vengono rimandate dal 10 marzo scorso e fino al 3 aprile 2020. Viene inoltre istituito un conto presso la Cassa per i servizi energetici e ambientali, con disponibilità fino a 1 miliardo, per garantire la sostenibilità degli attuali e futuri interventi regolatori a favore di consumatori e utenti.

Questi i primi interventi dell’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente motivati dall’emergenza Coronavirus.

Per effetto di quanto sopra riportato, quindi:

  • dovranno essere riattivate le forniture di energia elettrica, gas e acqua eventualmente sospese a far data dal 10 marzo 2020;
  • dal 3 aprile in poi, il fornitore che intenda procedere alla disalimentazione o riduzione di una fornitura di un cliente moroso sarà tenuto a riavviare la relativa procedura di sospensione e procedere nuovamente alla sua costituzione in mora.

È stata infine segnalata alle competenti autorità l’opportunità di riconsiderare i termini previsti dalla normativa vigente per l’approvazione (relativi all’anno 2020) delle “tariffe della TARI in conformità al piano finanziario del servizio di gestione dei rifiuti urbani”, proponendo il differimento al 30 giugno 2020 del termine del 30 aprile 2020 attualmente previsto.

(M.R.)

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2018