Rottamazione-ter: slitta ancora il termine per pagare le rate del 2020

Rottamazione-ter: slitta ancora il termine per pagare le rate del 2020

Con il “Decreto Ristori-quater”, slitta ulteriormente il termine finale per non perdere i benefici della Rottamazione-ter delle cartelle esattoriali.

Le rate con scadenza prevista nel 2020, dovranno ora essere pagate entro il 1° marzo 2021 (il termine era stato precedentemente fissato dal “Decreto Rilancio” al 10 dicembre 2020).

In caso di versamento effettuato oltre il termine di scadenza del 1° marzo 2021 o per importi parziali, la misura agevolativa non si perfezionerà e i pagamenti ricevuti saranno considerati a titolo di acconto sulle somme complessivamente dovute.

L’importo da pagare resta quello dei bollettini contenuti nella “Comunicazione delle somme dovute” a suo tempo inviata ai contribuenti, anche se ovviamente i pagamenti verranno effettuati in date diverse rispetto a quelle in essa indicate.

NOVITA’ ANCHE PER CHI ERA DECADUTO DAI BENEFICI DELLE PRECEDENTI ROTTAMAZIONI

Il “Decreto Ristori-quater” ha anche esteso la possibilità di presentare domanda di rateizzazione delle somme ancora dovute ai contribuenti decaduti dalla prima Rottamazione e dalla Rottamazione-bis.

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2018

[Immagine: gstudioimagen – it.freepik.com]