Abbonamenti Trenitalia TPER non utilizzati per il lockdown: possibile rimborso in denaro se richiesta entro il 30 settembre

Abbonamenti Trenitalia TPER non utilizzati per il lockdown: possibile rimborso in denaro se richiesta entro il 30 settembre

Vi abbiamo recentemente raccontato come sia ora possibile chiedere il rimborso di abbonamenti e biglietti servizio ferroviario regionale e del trasporto pubblico locale (bus urbani ed extraurbani) non usufruiti a causa del lockdown da Covid-19, non mancando di esprimere alcune perplessità circa la scarsa flessibilità dello strumento scelto – il voucher previsto dal Decreto Rilancio – specie per alcune categorie di persone che non utilizzeranno più il trasporto pubblico (es. per la perdita del posto di lavoro, gli studenti di quinta superiore, etc.)

Tali richieste di maggiore flessibilità delle Associazioni dei consumatori e degli utenti ferroviari (Crufer) vengono ora accolte dalla Regione Emilia Romagna quantomeno per gli utenti Trenitalia Tper.

I voucher di ristoro degli abbonamenti emessi da Trenitalia Tper, richiesti entro il 30 settembre 2020 e regolarmente emessi, potranno essere rimborsati in denaro qualora non utilizzati per l’acquisto di titoli ferroviari, su richiesta del possessore, a partire da gennaio 2021.

Questi i link per le richieste:

TRENITALIA – https://trenitaliatper.force.com/s/voucher-abbonamenti-emilia-romagna

TPER – https://www.tper.it/rimborsicovid

~

Per quanto riguarda gli abbonamenti ferroviari a tariffa sovraregionale, la richiesta deve essere presentata a Trenitalia (e non a TPER) entro il 31 dicembre 2020. Da prestare particolare attenzione a fatto che le modalità variano in base alla stazione di arrivo e quella di partenza:

  • se la stazione di arrivo si trova in Emilia-Romagna, la richiesta deve essere presentata alla Direzione Regionale di Trenitalia della stazione di partenza (es. Verona-Bologna);
  • se la stazione di partenza si trova in Emilia-Romagna, la richiesta deve essere presentata alla Direzione Regionale di Trenitalia della stazione di arrivo (es. Parma-La Spezia);
  • se origine e destinazione si trovano rispettivamente in Lombardia ed Emilia-Romagna, la richiesta deve essere inoltrata ad una delle Direzioni Regionali/Provinciali limitrofe (es. Piacenza-Milano).

Le indicazioni sono reperibili a QUESTO INDIRIZZO.

Come Associazioni consumatori e Crufer, anche per quanto riguarda gli abbonamenti regionali con applicazione tariffa sovraregionale, abbiamo avanzato proposte alternative di semplificazione della procedura.

Per assistenza puoi anche scrivere al nostro sportello online:


Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2018

[Image: stories – it.freepik.com]