Fascicolo Sanitario Elettronico: da oggi è più facile aprirlo in Emilia Romagna

Fascicolo Sanitario Elettronico: da oggi è più facile aprirlo in Emilia Romagna

In ragione dell’emergenza sanitaria legata alla Covid-19 e visto il ruolo che lo strumento può giocare per ridurre gli spostamenti verso le strutture sanitarie ed evitarne quindi il sovraccarico, la Regione Emilia Romagna ha reso più semplice l’ottenimento del Fascicolo Sanitario Elettronico.

A partire da oggi, 23 marzo, non sarà più necessario recarsi ad uno sportello “fisico” autorizzato per ottenere l’identità digitale SPID-LepidaID, necessaria per accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico: la procedura dell’identificazione a vista verrà ora espletata tramite webcam.

Le persone che faranno richiesta delle credenziali a Lepida ScpA riceveranno le istruzioni per realizzare la registrazione online, caricando in digitale carta di identità e tessera sanitario, validandonumero di telefonotelefono ed indirizzo email, e infine, appunto, effettuando il riconoscimento visivo via webcam, tramite una specifica videochiamata con un operatore.

Con il Fascicolo Sanitario Elettronico è possibile prenotare, spostare o annullare visite ed esami, consultare i risultati degli stessi, chiedere prescrizioni farmacologiche e presentarsi in farmacia per il ritiro dei medicinali senza la necessità di stampare documenti cartacei, pagare per le prestazioni sanitarie ottenute e fare domanda per il cambio del medico curante.

Se hai dubbi o ti serve assistenza per completare la registrazione online, contattaci tramite il form di contatto qui sotto. Adiconsum c’è.


Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2018