Bonus bici: richieste dal 3 novembre

Bonus bici: richieste dal 3 novembre

Il Ministero dell’Ambiente ha annunciato che l’applicativo web per ottenere il Bonus mobilità (“Bonus bici”) sarà disponibile dal prossimo 3 novembre.

Un “click day”, insomma, a cui sarà necessario arrivare preparati con la propria identità digitale, visto che per richiedere il bonus bisognerà registrarsi all’applicazione web, previa autenticazione tramite le credenziali SPID, il Sistema Pubblico di Identità Digitale.

Chi può usufruire del bonus?

Il bonus spetta ai cittadini maggiorenni residenti nelle Città metropolitane (e area metropolitana associata) o comuni con popolazione superiore a 50.000 abitanti. La Regione Emilia-Romagna ha esteso il bonus anche ai comuni firmatari del Piano Integrato Dell’Aria (PAIR), ovvero:

A cosa si applica il bonus?

  • biciclette (nuove, usate o ricondizionate)  anche a  pedalata  assistita;
  • veicoli   per   la   mobilità personale   a  propulsione prevalentemente elettrica quali monopattini, hoverboard e segway;
  • utilizzo di servizi di sharing mobility (no autovetture).

acquistati dal 4 maggio 2020, o che saranno acquistati fino al 31 dicembre 2020.

A quanto ammonta l’agevolazione?

Il bonus corrisponde ad un contributo fino a 500 euro che potrà coprire fino al 60% della spesa sostenuta per l’acquisto del mezzo.

Quali documenti servono per richiedere il bonus?

Serve la fattura o lo scontrino parlante (ovvero con indicazione del codice fiscale dell’acquirente).

Altre FAQ sul bonus bici sono disponibili QUI.

Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Emilia-Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico. Ripartizione 2018

[Immagine: studiogstock – it.freepik.com]