Pandoro e panettone sono legge dello Stato

Pandoro e panettone sono legge dello Stato

Sembra facile attribuire ad un prodotto da forno natalizio la denominazione di “pandoro” o di “panettone” solo magari perché la forma è quella tipica che tutti conosciamo, ma in realtà non è così, tanto che il 22 luglio 2005 è intervenuto addirittura un decreto ministeriale a stabilire quando un prodotto dolciario possa chiamarsi panettone o pandoro.

I 3 elementi caratterizzanti di questi dolci, i 3 “must” che non devono mai mancare, sono: la lievitazione naturale e la presenza obbligatoria di burro e uova fresche.

Gli ingredienti fondamentali del Panettone sono:

· farina di frumento;
· zucchero;
· uova di gallina di categoria “A” e/o tuorlo d’uovo in quantità tali da garantire non meno del 4% in tuorlo;
· burro in quantità non inferiore al 16%;
· uvetta e scorze di agrumi canditi, in quantità non inferiore al 20%;
· lievito naturale costituito da pasta acida;
· sale

Gli ingredienti del Pandoro, invece, sono:

· farina di frumento;
· zucchero;
· uova di gallina di categoria “A” e/o tuorlo d’uovo in quantità tali da garantire non meno del 4% in tuorlo;
· latte;
· burro in quantità non inferiore al 20%;
· lievito naturale costituito da pasta acida;
· aromi di vaniglia o vanillina;
· sale.

___________________

Attenzione all’etichetta!

Deve riportare le seguenti informazioni:

· la denominazione di vendita;

· una descrizione del prodotto;

· la lista degli ingredienti in ordine ponderale decrescente;

· il nome e la sede del produttore o confezionatore o del venditore;

· una menzione facoltativa che indica le modalità di conservazione;

· il termine minimo di conservazione;

· il peso netto.

___________________

Panettone e pandoro artigianale

Le regole di produzione e commercializzazione sono applicate anche nelle produzioni artigianali, ma i prodotti venduti direttamente nei laboratori possono essere privi di etichetta, purché denominazione di vendita e lista degli ingredienti sul banco di vendita siano riportati su un cartello posto del banco di vendita o in un registro disponibile alla consultazione da parte dei clienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *